martedì 14 agosto 2007

Si fa presto...


Si fa presto a giudicare, a sputare sentenze, quando la vita in gioco è quella di un altro. Questa sera ho visto un documentario che parlava di persone che per colpa di mine hanno perso le gambe, le braccia. Molti erano bambini, senza alcuna colpa.
La guerra è sempre tragedia.

Nessun commento: