mercoledì 24 giugno 2009

Grazie Repubblica


Dopo le tristi notizie provenienti dall'Iran, unitamente a tutte quelle provenienti da paesi non liberi, è inevitabile per me tracciare parallelismi sulla situazione italiana.
La destra, con i suoi pessimi elementi di Forza Italia, vorrebbe imbavagliare i media e trasformarli tutti in porcherie come il "TG" di Fede o il Giornale, dove le uniche notizie riguardanti Berlusconi citano i suoi "consueti bagni di folla" con gente esultante.
La Repubblica è tra le pochissime testate che ci fanno vedere anche l'altra fetta della medaglia, come nel modo più normale che ci sia lo fa la stampa internazionale (leggasi http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-9/stampa-24/stampa-24.html).
Persino Famiglia Cristiana, dopo le vicende di puttanopoli, s'è stufata e denuncia i comportamenti scandalosi del premier mentre il TG1 va di censura: i servi di testa d'asfalto si sa che presto avrebbero svolto il loro sporco lavoro...
Povera Italia, altro che rivoluzione francese ci vorrebbe!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

peccato che puttanopoli iniziò nel 99 con D'alema, riprese poi con Sircana nel '06, ma se non fosse stato per il Giornale nessuno ne saprebbe niente.
Libertà è anche dire queste cose invece il padrone Debenedetti vieta a Repubblica di dire certe cose perchè nn coerente con la sua linea politica.
La differenza con l'Iran è visibile, qui tutti possono scrivere quello che vogliono e anche la tv cn il digitale ha aumentato la libertà.

PA ha detto...

Peccato che il Giornale se ne esca adesso, dopo 10 anni, con questa storia del clan di D'Alema, perchè non avendo argomentazioni per difendere il Berlusca si attacca ai vetri con storie in cui peraltro D'Alema non è neanche il diretto interessato.
Peccato che se anche D'Alema fosse il diretto interessato sarei il primo a prenderlo a calci nel sedere mentre non si capisce come mai la tua difesa di Berlusconi ormai faccia concorrenza a quella di Emilio Fede...
Peccato che lo stesso Berlusconi, in merito all'articolo del Giornale abbia detto "Mi tengo lontanissimo da queste cose. Da editore ho stracciato molte foto e molti articoli"...
Peccato che la Repubblica quando c'è da fare luce o parlar chiaro lo faccia anche a SX, come per es. con gli episodi di presunta corruzione dei Democratici napoletani, abruzzesi e fiorentini, come d'altronde fa l'Espresso (cito a memoria gli articoli sulle ladrate di Pecoraro Scanio - agosto 2008 e sullo stesso D'Alema accusato di essere come il Berlusca -luglio 2008)...
La differenza con l'Iran è grande ed evidente ma il modello di censura berlusconiano è piuttosto simile.

Anonimo ha detto...

censura simile all'Iran? nn esageriamo...prima di dire certe cose meglio fare un giro là.

il giornale riprende cose note, e scritte anche allora.

PA ha detto...

La frase iniziava con scritto "La differenza con l'Iran è grande ed evidente"...