sabato 19 dicembre 2009

Ribadiamo i soliti concetti

Si sono dette milioni di cose in merito alle vicende del No-B Day, delle statuette che sono cadute in faccia a Berlusconi, di quelle che molti vorrebbero ancora veder cadere, di chi vorrebbe incriminare le manifestazioni ecc...
Io vorrei solo ribadire un concetto che con molta sicurezza reputo quello del "popolo viola".
Non c'è nulla di gonfiato, nulla di artificiale, nulla di costruito, nulla di ideologico, nulla di calcolato a tavolino, nulla di male, nulla di strano nell'odio che abbiamo dentro.
Loro pensano che se la serietà non esista più, i fatti non esistano più (vedi il bellissimo libro di Travaglio a proposito: La scomparsa dei fatti. Si prega di abolire le notizie per non disturbare le opinioni), la democrazia sia un concetto del passato, da comunisti, e che sia così per tutti, anche per gli oppositori!
Allora, di fronte a questa situazione, serve ribadire fino allo sfinimento un semplice concetto: noi odiamo il male, i fomentatori del male, le persone che attentano in continuazione alla libertà e alla giustizia, odiamo i fascisti guardando alle pagine della nostra storia, di quella spagnola, odiamo gli stalinisti guardando alla storia sovietica, odiamo i comunisti che hanno martoriato l'Europa dell'Est per decenni, odiamo i P2isti, odiamo tutto lo schifo che abbiamo visto e che vediamo tutt'oggi.
E tra questo ci sta la politica berlusconiana, Berlusconi e i suoi finti amici. Punto e stop.
La combatteremo con spirito democratico, nella legalità, nella non-violenza, nelle istituzioni per chi è dentro, negli uffici, nei bar, nelle palestre e per strada. Ognuno con i talenti che Dio gli ha donato.
Il dialogo con chi ci prende per il culo da anni è sempre più difficile se non impossibile. Il PDL e la destra di oggi confondono il clima di rispetto e pacatezza (che noi abbiamo sempre desiderato) con l'imposizione di un pensiero che noi non condividiamo minimamente e tendono trappole travestite da mani tese.
Il "popolo viola" non è stupido, i politici...sono pagati troppo per avere amore per la verità.

Nessun commento: